attualità

Russa troppo, la moglie vuole lasciarlo: poi “sogna” la soluzione ai suoi guai

di  redazione  -  6 dicembre 2018

Russa troppo, la moglie vuole lasciarlo: poi “sogna” la soluzione ai suoi guai

Se esistesse una classifica delle questioni che fanno discutere i coniugi, tra le prime ci sarebbe sicuramente il russare. Lo sa molto bene Phil Moore, un tassista britannico di 42 anni che ha rischiato di perdere la sua dolce metà, la 43enne Stephanie. La causa? I rumori molesti che emetteva durante il sonno. Dopo cinque anni in cui l’uomo era stato relegato sul divano, a debita distanza dalla sua amata, il loro rapporto era ai minimi storici”. Il suo rantolo notturno era così forte da sembrare un treno a vapore, con la povera Stephanie che concludeva le sue notti insonni in lacrime. Poi, proprio durante un sogno, Phil ha avuto l’intuizione giusta per risolvere il suo problema e rimettere in piedi la sua relazione amorosa.

Di cosa si tratta? Di un cuscino speciale, flessibile e con il centro rialzato, che permette alle persone che dormono di poter mettere le mani comodamente sotto. Phil ha raccontato la sua storia a Swns: “Il mio problema stava mettendo a rischio il nostro matrimonio. Mia moglie era disperata, poi quando è nato nostro figlio la situazione è peggiorata ancora, con il bimbo che piangeva tutte le notti e lei che non riusciva a riaddormentarsi a causa del mio russare. Poi ho sognato la soluzione a tutto”.

La scienza ha dimostrato che dormire a faccia in giù riduce notevolmente il russare, ma spesso si tratta di una posizione scomoda, che al risveglio riserva dolori e malesseri. Proprio da questa base è nata l’idea di Phil, che ha così realizzato un cuscino che permetta di dormire con sulla parte anteriore del  corpo senza rinunciare alla comodità. Il prodotto adesso è in vendita nel Regno Unito, si chiama MooreZzzleep, ha un prezzo di circa 170 sterline ed è stato lanciato proprio a novembre da uno store di Seaford, in Inghilterra. Al di là del business, Phil è riuscito ad ottenere quello che voleva: tornare a dormire accanto alla moglie e salvare così il suo matrimonio.