attualità

Hai rotto il tuo iphone? Ecco cosa fare

di  redazione  -  11 Luglio 2019

Al giorno d’oggi gli iPhone rappresentano senza dubbio gli smartphone più utilizzati ed acquistati al mondo.

Nonostante si tratti di cellulari di ultima generazione e super tecnologici, capita però che si danneggino in seguito a un uso prolungato o scorretto, oltre che a causa di difetti di fabbrica Apple.

Qualunque sia il problema nella maggior parte dei casi è possibile riparare un iPhone, ma è necessario valutare alcuni fattori come ad esempio la parte danneggiata e la presenza o meno di una garanzia.

Qui il personale qualificato ed esperto verificherà l’entità del danno riparando lo smartphone oppure sostituendolo con uno nuovo.

Per cercare il centro assistenza Apple più vicino alla propria abitazione basta andare sul sito internet ufficiale e selezionare la voce “Fissa un appuntamento o richiedi assistenza”.

A questo punto basterà selezionare il tipo di danno del proprio iPhone e scegliere come ricevere assistenza.

L’opzione consigliata è quella di recarsi personalmente in un centro assistenza con il proprio smartphone, ma si può anche inviare direttamente il cellulare per la riparazione (di solito il tempo di attesa è di cinque giorni lavorativi).

Ma quando l’iPhone rotto è fuori garanzia come si fa a ripararlo?

Molte persone credono che la riparazione di un iPhone fuori garanzia sia piuttosto costosa, indipendentemente dalle parti da riparare.

Naturalmente bisogna ricordare che anche se l’iPhone è in garanzia, ci sono alcuni interventi che non ne sono coperti ed hanno dunque un proprio costo.

Ad esempio se si verificano dei danni accidentali all’iPhone che portano a mal funzionamenti o guasti estetici, nessuna garanzia potrà coprire il costo.

Nel caso in cui invece dovessero verificarsi dei difetti di produzione, la garanzia Apple (di solito valida per un anno) prevede che il cliente non paghi alcun prezzo.

Ma se l’iPhone si rompe fuori garanzia a chi è possibile rivolgersi?

Puoi portare il tuo dispositivo in un centro specializzato nella riparazione degli iPhone come Riparostore e farti fare un preventivo.

I costi per la riparazione dell’iPhone variano in base alla gravità del danno e a seconda del modello visto i diversi pezzi di ricambio.

Qualsiasi sia il problema, dal vetro rotto dell’iPhone, l’audio che non si sente o la batteria che non carica, fino ai problemi alla scheda madre, i tecnici dopo un’attenta diagnosi sottopongono preventivo al cliente che valuta se riparare o no l’iPhone.

In molti centri assistenza le riparazioni avvengono in giornata, ma se questo non fosse possibile potrai chiedere comunque uno smartphone o un iPhone di cortesia da usare con la tua scheda SIM in attesa della riparazione.

Molti centri assistenza iPhone danno anche una garanzia sulla riparazione che hanno effettuato valida per alcuni mesi.